coming soon...

  • Dr Andrea Veglia

Cosa sapere sulla PRIMA VISITA OSTEOPATICA...


1. Qual è il significato di Osteopatia?


Il termine Osteopatia deriva da Osteon (osso) e Pathos (Sofferenza). Questo termine ci indica che la salute e la malattia sono in relazione con lo stato di efficienza dell'apparato scheletrico.



2. Quali sono i suoi principi?


L’osteopatia valuta l’essere umano come una unità funzionale. Nella salute come nella malattia, tutte le parti del nostro corpo (ossa, muscoli, visceri, sistema nervoso, circolatorio e metabolico) lavorano in armonia per raggiungere e mantenere lo stato di benessere psicofisico.


3. Come agisce?

L’osteopata, dopo una raccolta di dati anamnestici ed in seguito ad una valutazione con tests neurologici, ortopedici ed osteopatici, valuta l’indicazione al trattamento osteopatico o il possibile invio ad altro professionista sanitario per accertamenti. In caso di indicazione al trattamento l’osteopata, attraverso tecniche manuali, cerca di rimuovere le zone di ipomobilità che possono provocare un dolore locale o riferito in altra zona del corpo. A seconda dell’età e della gravità del problema vengono applicate le tecniche più adatte al caso.


4. Bisogna avere esami medici per la valutazione osteopatica?


È consigliabile, qualora siano già stati effettuati, portare con sé al primo incontro raggi X, ecografia, TAC, risonanza magnetica, etcper ricercare eventuali controindicazioni al trattamento osteopatico.



5. È necessario spogliarsi?

Per una corretta valutazione è necessario che il paziente scopra le zone del corpo che devono essere testate e trattate.